BilBOlbul 2010

È andata molto bene la 4° edizione di BilBOlbul festival internazionale di fumetto che si è tenuto a Bologna dal 4 al 7 marzo. Come ho scritto nel post precedente ero ampiamente coinvolto. Mi piace segnalarvi il bell’incontro che si è tenuto in Feltrinelli condotto da Renato Pallavicini, giornalista de L’Unità, insieme a Giovanni Masi e Yoshiko Watanabe autori del bel libro  “La storia di Sayo” una storia che racconta l’esperienza personale dell’autrice.  La drammatica vicenda dei coloni giapponesi nella Cina durante e nell’immediato dopoguerra e il difficile ritorno in patria. Tanta gente interessata e un incontro molto intenso per affrontare due storie apparentemente lontane tra loro ma con molto in comune, due storie che partono da vicende familiari per raccontare il contesto storico. Due storie che affrontano vicende poco o per nulla note che danno la possibilità di riflettere sul dramma della guerra. Yoshiko è stata molto brillante e ha parlato anche della sua esperienza di lavoro con il grande Tezuka. Se leggete il post di Giovanni Masi vi farete un idea dell’interessante dibattito che è nato sul tema  “vittime e carnefici”. Poi come spesso accade durante le mie presentazioni c’è sempre qualcuno che segnala un proprio parente anch’esso deportato come internato militare, questa volta è stato proprio Renato Pallavicini a citare la storia del padre.

La mia mostra all’Istituto Storico Parri ha visto la presenza di tanta gente. Alla fine come mi ripetevo durante l’allestimento “sembra una mostra vera” ed è andata bene, è stato molto gradito l’accostamento con le foto di Vittorio Vialli che venivano mandate in successione mescolate con le lettere di Gioacchino Virga il protagonista di Stalag XB. Nei prossimi giorni metterò online alcune foto della mostra, mentre potete vedere qui l’inaugurazione affollatissima della mostra che abbiamo fatto in RAM Hotel della svedese Joanna Hellgren che potete ancora visitare se venite a trovarci in Via San Valentino 1/F a Bologna ovviamente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...