Il Pratello a Bologna su L’Unità

Non ho visto l’Unità di Bologna di ferragosto perché sono in ferie, sono curioso di vedere come è stato impaginato l’articolo e il fumetto che ho realizzato per le pagine locali dell’Unità di Bologna. Intanto le pubblico qui nel blog.

Questo sotto è il mio articolo sul Pratello, apparso insieme alle due tavole di fumetto.

Da qualche anno abito in via del Pratello uno dei tanti luoghi “caldi” di Bologna. Questa via è spesso al centro di polemiche cittadine a causa della sua alta vitalità. Come racconta Emidio Clementi nel suo “la notte del Pratello”, non un epopea della via ma un’analisi in forma poetica di ciò che sarebbe accaduto negli anni a venire. risiede il cuore della controversia che agita il Pratello. Il tentativo di trasformarne l’anima popolare per farne un salotto buono, ideale per la speculazione immobiliare. Questo progetto per essere realizzato aveva bisogno di alcune vittime eccellenti: i luoghi della socialità solidale che caratterizzavano la via nei primi anni novanta. Poi, la strada fu presa di mira degli agenti immobiliari e i prezzi degli appartamenti iniziarono a salire. Nonostante ciò la via è rimasta una strada popolare e  con tante attività culturali e sociali che la tengono positivamente vivace. C’è l’edicola di Lino che è un punto nevralgico di scambio di informazioni sulle vicende della strada. Credo che la ricchezza di questa strada sia sempre stata il rapporto di conoscenza personale dei suoi abitanti. Il riconoscersi e salutarsi per la via è il primo passo per il dialogo e questo l’ha resa una strada più normale di altre nelle quali l’anonimato ha preso il sopravvento. Due anni fa è stato sperimentato un modo particolare di affrontare le questioni della via, attraverso degli incontri dove formulare proposte operative. Quest’esperienza chiamata Open Space Technology ha dato ottimi risultati. Grande partecipazione e operatività. Mi vengono in mente i tabelloni messi lungo la via per poter attaccare i manifesti e lasciare puliti i muri della strada. Questi sono percorsi lenti e si basano sul dialogo hanno la forza di convincere quando se ne vedono i risultati. Mi dispiace molto, quando si cerca di fare speculazione politica sulla pelle della via, come hanno fatto pesantemente le ultime due amministrazioni e di recente il commissario Cancellieri con l’ultimo episodio dell’annullamento di una bella iniziativa di cui il Comune stesso era promotore. Infatti gli interventi amministrativi che il Pratello ha subito hanno avuto l’unico risultato di portare il degrado nella convivenza civile della strada. Spero che chi si proporrà alla guida della città non darà spazio alle spinte distruttive spesso solitarie e con ampia visibilità sulla stampa locale, che implorano interventi autoritari sulla via, ma saprà dare il giusto spazio ai cittadini del Pratello e al loro dialogo.

Annunci

4 risposte a “Il Pratello a Bologna su L’Unità

  1. Grazie Marco per questo bell’articolo e per le ancor più belle tavole che hai dedicato al Pratello.

    • Grazie Maurizio, ho voluto dare voce ad una mia idea del Pratello che mi sembra molto condivisa tra chi abita e vive questa strada, ma che spesso non trova spazio perché non alimenta polemiche sterili.

  2. Pingback: Un anno di blog, il viaggio continua! | Marco Ficarra

  3. Pingback: L’Unità chiude? | Marco Ficarra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...