Giornali gratis per strada e al bar, e i fumetti?

A Bologna c’è questa vecchia abitudine delle bacheche dei quotidiani per strada. Solitamente sono quelle dei quotidiani di partito, organizzazioni che oggi non esistono quasi più. Resiste l’Unità, molto diffusa e ho trovato anche la bacheca dell’Avanti storico giornale socialista.

Contemporaneamente in tutti i bar trovi il Carlino, la Gazzetta e la Repubblica e in quelli del centro spesso non hai che l’imbarazzo della scelta. Questa possibilità di lettura gratis dei giornali è molto apprezzata e mi sembra che l’effetto sia quello di stimolare la diffusione e la voglia di leggere i giornali. Per i bar è anche un servizio in più per i clienti. Non sto pensando a Topolino o Dylan Dog gratis nei bar, i tempi di lettura forse sono diversi di un articolo di giornale. Allora? Allora mi viene subito da pensare alla diffusione gratuita di contenuti sul web. Penso ad un servizio di pdf offerti gratuitamente, che possono invogliare l’acquisto di un libro. Prima leggi e poi paghi. Penso ai Wu Ming che hanno sperimentato la condivisione su internet dei loro libri in forma gratuita. Questa condivisione ha sicuramente contribuito a farli conoscere e aumentare le loro vendite. Oppure penso all’iniziativa fatta dalla piccola casa editrice siciliana Navarra Editore che ha inviato 100 libri di un romanzo a chi ne facesse richiesta con l’impegno di pagarlo solo se soddisfatti. Insomma, esempi interessanti che potrebbero tornare utili all’editoria del fumetto. A proposito di fumetti gratis, molto interessante l’esperimento dei Superamici con Picnic il box con diverse riviste gratis che ha dimostrato che anche gli autori devono darsi da fare. Che ne pensate?

Annunci

2 risposte a “Giornali gratis per strada e al bar, e i fumetti?

  1. Quand’ero bambino leggevo gratis MisterNO dal barbiere in attesa del mio turno… e oltre il buon vecchio Jerry Drake, che preferivo, c’erano anche vecchi albi di Tex e Zagor a disposizione dei clienti più giovani, erano i primi anni ’80… non so, magari facciamo una convenzione con l’associazione nazionale barbieri d’Italia, noi forniamo un tot di fumetti gratis e loro in cambio li mettono a disposizione dei clienti… skerzo.. ma non troppo!

    • Ottima idea quella dei barbieri, magari producendo fumetti sul tema barba e capelli. A parte gli scherzi, anche l’occasionale lettura dal barbiere può invogliare l’acquisto di fumetti. Bisognerebbe individuare i barbieri attuali per promuovere il fumetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...