Trenitalia arriva la IV classe e l’apartheid

In un luogo dove le differenze vengono considerate ricchezza è probabile che una pubblicità come questa di Frecciarossa di Trenitalia non rappresenti alcun messaggio negativo. Il colore della pelle, dei capelli, avere o no la barba, gli occhiali ecc ecc, dettagli casuali. Purtroppo ci troviamo in un paese dove il colore nero della pelle è sinonimo di straniero, anzi “extracomunitario” termine usato per gli asiatici, sudamericani, africani ed europei dell’est non per australiani, canadesi o statunitensi. Siamo in un paese dove un bimbo che nasce in Italia da genitori stranieri viene considerato straniero. in un paese dove abbiamo avuto ministri che del razzismo ne hanno fatto una medaglia e per favore non facciamo giri di parole per giustificare questa pubblicità che ha un messaggio chiaro: gli extracomunitari, perché più poveri, viaggeranno nella classe standard o IV classe e non potranno accedere negli altri vagoni riservati a chi può spendere di più. Questo si chiama apartheid e non è riservato solo agli “extracomunitari” ma a tutti coloro che non hanno molti soldi da spendere. Quei geni del marketing non hanno capito che a non avere più soldi oggi sono in tanti. Io sono andato di recente a Roma da Bologna eravamo in tre ed è risultato molto più conveniente prendere l’auto. Insomma cara Trenitalia oltre ad essere razzista sei anche fuori tempo, questa pubblicità andava “bene” qualche anno fa non nel pieno della crisi. Come consiglio, possibilmente da evitare l’uso di parenti nel settore marketing.

Questo post è nato come commento al blog di Viaggi di Anna Bruno che ha denunciato il razzismo di Trenitalia, dove potete vedere sia la pubblicità con la foto della famiglia nera in IV classe e la nuova pubblicità dove è stata rimossa la foto.

20120104-105440.jpg

Annunci

13 risposte a “Trenitalia arriva la IV classe e l’apartheid

  1. Insomma, vista la situazione dei treni e col prezzo che ha la benzina credo che torneremo presto alle biciclette, al cavallo e agli asini.

    • Le cose, a ben pensare, possono essere solo due; la prima è che trenitalia ha usato dei pessimi comunicatori oppure la seconda è che trenitalia ci teneva a far sapere che la IV classe chiamata standard sarà per i poveracci, gli extracomunitari e altri disgraziati vari, che le ferrovie non potendo impedire loro di salire sul treno li ha segregati e le persone più facoltose potranno viaggiare indisturbati. Il treno non è considerato più un servizio pubblico ma ad uso e consumo della buona società. Tutto ciò a prescindere dal fatto che potranno avere un danno economico. Poi ci penserà il governo in carica, con i nostri soldi, a salvare l’azienda in crisi, vedi Alitalia.

  2. “la prima classe costa mille lire, la seconda cento, la terza dolore e spavento”

  3. azzzzz! dove gira questa pubblictà? Parliamone!

  4. Qui puoi vedere la pubblicità come appare adesso, nel link del blog di Anna Bruno (che trovi alla fine del mio post) puoi vedere anche l’immagine di quando l’hanno tolta per poi sostituirla. http://www.trenitalia.com/cms/v/index.jsp?vgnextoid=ac5cd01781543310VgnVCM1000008916f90aRCRD

  5. Dovremmo fare qualcosa perché questa separazione tra la IV classe e le altre venga tolta. Scondo me è anche un problema di sicurezza, se scoppiasse un incedio in IV classe, i passeggeri non potrebbero scappare.

  6. scusate ma a voi che diavolo intreressa scorazzare per le carozze e rompere le scatole agli altri delle tre classi. sopp alla executive o buisness relax. trovcate giusto che dei rompi … di studenti o bambini o altra gente passando disturbi in maniera odiosa gli altri passegeri. poi se volete il bar comprate un premium o buisness, non sono tanti 30 euro di differenza circa. poi ci sono tutti i sistemi di sicurezza…… 🙂 ma non si può mettere uno che paga 200 euro con uino di 80 allo stesso servizio. chi paga meno è giusto che abbia servizi minori credo. !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...