Archivi del mese: ottobre 2013

Burattini trailer “Crepi l’avarizia”

Ancora una volta si tratta di video, ma in questo caso non si tratta di scribing ma di burattini in carne e ossa o meglio in legno e stoffa. Infatti il video in questione è il trailer dello spettacolo di burattini a guanto Crepi l’avarizia della compagnia Nasinsù di e con Sandra Pagliarani.

Il video lo abbiamo pensato e girato immaginandoci di avere a che fare con degli attori veri e propri. Infatti non abbiamo rispettato la visione frontale tipica dello spettacolo dei burattini all’interno del teatrino. Girare il video è stato divertente e faticoso, Abbiamo ripetuto le scene svariate volte soprattutto perché Sandra, la burattinaia, trovasse la giusta concentrazione per la buona riuscita della recitazione. Una cosa è recitare lo spettacolo tutto d’un fiato altra cosa è dover fare singole scene. Poi non era semplicemente un problema di voce ma anche di movimento dei burattini, Dopo aver stabilito lo storyboard con Sandra e Gisella Gaspari abbiamo montato la scenografia, stabilito le inquadrature e cominciato con le riprese. Poi Gisella ha realizzato il primo premontaggio su cui abbiamo lavorato insieme, riunione dopo riunione abbiamo deciso di dare valore soprattutto allo spirito della storia che viene narrata nello spettacolo. L’obiettivo del video è quello di divenire un agile strumento per coloro che sono interessati ad acquistare lo spettacolo della compagnia Nasinsù. Quindi abbiamo mediato tra la narrazione dello spettacolo e le parti caratteristiche dei personaggi. Ovviamente il personaggio che riscuote grande successo con i bambini è il leone Ruggi, ne ho le prove visto che i miei nipotini Sara e Andrea mi hanno chiesto di fargli rivedere il video svariate volte, oramai non mi chiamano zio Marco ma appena mi vedono esclamano “Ruggiiii”.

Ruggi

Realizzare un video scribing

Vi segnalo questo video molto interessante che abbiamo realizzato con RamTime per CSAPSA

Realizzare questo video è stato molto piacevole e anche divertente, lavorare in gruppo è stata un’ottima esperienza e il risultato mi sembra molto soddisfacente.
A questo link potete leggere a proposito di CSAPSA

Per cominciare siamo partiti dalla definizione delle parole chiave dei concetti da comunicare, per poi passare alla parte più creativa dove abbiamo cercato di rappresentare con immagini e parole i concetti stabiliti precedentemente.
Poi Gabriele Peddes dopo aver preso un bel po’ di appunti ha proposto una bozza disegnata della sceneggiatura che avevamo stabilito.
A quel punto abbiamo lavorato in gruppo ridefinendo sia i testi che i disegni soprattutto nei passaggi da una scena all’altra. Il confronto è partito fin da subito con Gisella Gaspari la videomaker che ha realizzato sia le riprese che il montaggio finale. Con lei abbiamo anche dovuto affrontare i problemi tecnici relativi a questo tipo di animazione, il ritmo serrato del lavoro e l’affiatamento del gruppo di lavoro ha permesso di superare ogni ostacolo che incontravamo strada facendo. Abbiamo improvvisato anche un cavalletto dall’alto per una ripresa del tavolo da lavoro posto sul piano orizzontale per poi passare ad una più semplice (per la ripresa ma non per il disegnatore) verticale su parete.  Stabilito il tutto e ritoccato anche i testi abbiamo cominciato a girare e poi montato e rimontato il tutto.

foto-31

Alla fine abbiamo inserito la voce fuoricampo e gli effetti audio e confezionato il video per benino. Voglio citare tutte le persone che a vario titolo hanno partecipato alla realizzazione del video, Francesco Sardano, Marco Tamagnini, Giovanni Mattioli, Gabriele Peddes, Gisella Gaspari, Anedo Torbidoni, Giorgio De Blasio e me. Un grazie a tutti quanti di Ram e RamTime che hanno visto e rivisto il video e dato suggerimenti preziosi fino all’ultimo secondo prima della presentazione del video.
Qui potete leggere qualcosa a proposito di FARETE uno spazio delle realtà imprenditoriali del territorio bolognes dove è stato presentato il video.