Archivi tag: lager

Si conclude la ricerca di Stalag XB

Con il ritrovamento della tomba di Gioacchino Virga, si conclede la ricerca cominciata diversi anni fa con Stalag XB. Adesso sappiamo dove il nostro Giacchino si trova. Non sono un appassionato di cimiteri, ma quella di Gioacchino era la ricerca di una traccia dispersa da oltre sessantacinque anni. meritava una soluzione, adesso è arrivata.

Grazie a Martina  Wagemann e a Giovanni e Debora Frisone che hanno contribuito nella ricostruzione dell’ultimo periodo di Gioacchino nei lager nazisti.

Annunci

Stalag XB a Palermo un anno dopo

Dopo più di un anno ritorno a presentare il mio libro, mercoledi 29 dicembre ore 18,30 al Bar Libreria Garibaldi, via Paternostro, 46. Sono tante le cose da raccontare da quella volta. Prima di tutto la recente scoperta legata a Gioacchino Virga, il mio parente protagonista del libro. Ne ho già parlato qui nel blog del ritrovamento del luogo di sepoltura ad Amburgo e del suo ultimo lager. Poi c’è stato il viaggio “l’altra resistenza” e la conoscenza di tante persone che lavorano alla riscoperta di questa storia dimenticata, parenti di IMI, storici e diversi ex internati. Uno di questi che è diventato per me un caro amico è Riccardo Marchese, qui potete vedere la sua video intervista. Una persona splendida, con lui passiamo ore a chiacchierare e raccontarci tante storie. Questa presentazione la dedico ad Anna Virga, la sorella di Gioacchino, mi ricordo con quanta emozione ha assistito alla prima, avrei voluto condividere con lei le ultime scoperte, qui un mio pensiero a lei dedicato.
Proietterò video, foto e testimonianze raccolte in tutto questo tempo.

Buona lettura!

Vi segnalo il nuovo sito dedicato al mio libro Stalag XB per Becco Giallo Editore. Trovate il materiale relativo al libro e le informazioni sulla vicenda di Gioacchino, tra cui alcuni aggiornamenti dell’ultima ora. Potete già da subito acquistare il libro on line, mi faccio un po’ di pubblicità, direttamente dal sito. Questo sito verrà aggiornato con informazioni sulla vicenda raccontata nel libro e sulle presentazioni che mi vedono coinvolto in giro per l’Italia. L’argomento ha suscitato molto interesse e a più di un anno e mezzo dall’uscita dal libro continuano gli inviti per nuove presentazioni. Infatti dopo Cesena Comics, l’Anpi Porto a Bologna e Storytellers a La Spezia le prossime presentazioni sono a Palermo (la mia città natale e città di Gioacchino) e poi di nuovo a Bologna a gennaio. Circa una settimana fa mi ha telefonato un 92enne, Giordano di Roma, che ha letto il mio libro e si è riconosciuto nella storia da me raccontata e mi ha raccontato la sua, anche lui internato militare nei lager nazisti. È incredibile l’energia che mi ha dato questa telefonata, aveva già visto i siti sull’argomento, non vedo l’ora di leggermi il suo diario. Insomma Stalag XB mi ha regalato tante emozioni e continua a regalarmene ancora tante, come spero anche per chi lo ha letto e per chi lo leggerà. Buona lettura.

Tracce di storia

Altre tracce partecipano a ricomporre la storia di Gioacchino, della sua permanenza nei lager fino alla sua morte il 14 marzo del 1945. È di pochi giorni fa la scoperta della sua tomba, ne avevo scritto proprio qui nel blog. Grazie a quella scoperta è venuto fuori che il suo ultimo lager era a Fullen, al confine con l’Olanda. Proprio ieri grazie a questa informazione relativa a Fullen, Giovanni e Deborah Frisone mi hanno mandato un’appunto del padre F. F. Frisone, anche lui internato a Fullen. Si tratta di una lista “delle croci”, un elenco di internati di questo lager morti durante la sua permanenza. Un modo per tenerne traccia, una traccia che arriva fino ad oggi a ricomporre la storia di Gioacchino. Come potete vedere nella foto, al numero 477 c’è il nome di Gioacchino Virga. Queste ultime scoperte su Gioacchino sono solo l’inizio di una storia ancora tutta da raccontare ed evidenzia come una fitta rete di persone, parenti e non degli internati, stanno lavorando per ricostruirne questa vicenda.

Gioacchino

Ieri mi è arrivata la notizia, tramite mail da parte di Martina, una signora tedesca che ha preso a cuore la storia di di più Gioacchino Virga, del ritrovamento del luogo di sepoltura. Come è noto a chi passa da questo blog, Gioacchino è il mio parente deportato dai nazisti dopo l’8 settembre 1943 perché militare, sulla sua storia ho realizzato il fumetto Stalag XB. Di lui sapevamo che era morto il 14 marzo del 1945 in un lager nazista, presupponevamo fosse quello di Langwasser/Norimberga. Invece dalla ricerca di Martina risulta che il suo ultimo campo di prigionia fu quello di Fullen, un lazaretto in Germania al confine con l’Olanda. Quando ho cominciato a disegnare il libro non immaginavo che questa storia mi avrebbe dato così tante emozioni. Ringrazio Martina che ha fatto questa ricerca, per lei non è la prima. Lei ha scelto di dedicare una parte del suo tempo agli IMI, internati militari italiani. Ha fatto rincontrare ex internati e ha ricostruito tanti pezzi di storie dimenticate. In Germania ci sono tante persone che dedicano il loro tempo a ricostruire le tante vicende drammatiche che il nazismo ha determinato durante la seconda guerra mondiale. Mentre in Italia continuiamo a raccontarci che i cattivi furono solo i tedeschi, così nessuno sente alcuna colpa per il nostro passato (fascista). È così forte questa idea che siamo capaci di mettere sullo stesso piano vittime e carnefici. Penso ai deliri di La Russa o a quelli di Gianni Morandi per Sanremo. Tornando a Gioacchino, sono contento di averlo ritrovato e come diceva Martina nella mail ad aprile eravamo a due passi da lui, infatti si trova ad Amburgo.

I parenti dei deportati si incontrano a Milano – ANED

L’anno scorso ho partecipato all’incontro annuale dei parenti dei deportati nei lager nazifascisti per presentare la storia del mio parente Gioacchino Virga e il libro Stalag XB che ne racconta la sua storia e quella degli internati militari italiani IMI. Questa iniziativa molto intensa e per nulla retorica ha visto coinvolti parecchi giovani che hanno realizzato delle indagini per poter ricostruire gli accadimenti dei loro cari. L’iniziativa è stata realizzata dall’ANED di Milano (Associazione Nazionale ex Deportati politici nei campi nazisti). Da quell’incontro e da quelli svolti negli anni precedenti ne è stato fatto un libro che verrà presentato a Milano il 7 novembre dalle 10,30 aqlle 16,30 presso la casa della Cultura, Via Borgogna 3. All’interno anche il mio intervento.

Stalag XB sul Manifesto

Sul Manifesto di oggi 24 agosto è uscito un’articolo con intervista su Stalag XB, il mio libro a fumetti sulla storia di Gioacchino Virga, deportato nei lager nazisti perché si rifiutò di aderire alla Repubblica Sociale di Mussolini.

Qui potete leggere l’intervista.